Il Ministero dei Beni e delle Attività culturali informa che, in relazione al Tax Credit Riqualificazione, è stata introdotta una modifica al Portale dei Procedimenti di inserimento delle istanze al fine di consentire il completamento dell’immissione dati anche alle imprese agrituristiche, la cui attività di alloggio sia certificabile da parte delle Regioni competenti.
Per il completamento della procedura sarà obbligatorio l’inserimento, nella sezione “Documenti allegati”, la scansione dell’Attestazione della Regione utile a dimostrare che l’impresa agricola svolge attività di alloggio.

Il Tax Credit Riqualificazione individua le necessarie disposizioni applicative per l’attribuzione del credito di imposta con riferimento in particolare:

  • alle tipologie di strutture alberghiere ammesse al credito d’imposta, alle tipologie di interventi ammessi al beneficio, alle soglie massime di spesa eleggibile, nonché ai criteri di verifica e accertamento dell’effettività delle spese sostenute;
  • alle procedure per l’ammissione delle spese al credito d’imposta, e per il suo riconoscimento e utilizzo;
  • alle procedure di recupero nei casi di utilizzo illegittimo del credito d’imposta medesimo;
  • alle modalità per garantire il rispetto del limite massimo di spesa.

L’unico strumento che il MiBACT tiene in considerazione per le procedure di partecipazione ai Tax Credit è il Portale dei Procedimenti.

Per saperne di più:

DECRETO 20 dicembre 2017
Disposizioni applicative per l’attribuzione del credito d’imposta di cui all’articolo 10 del decreto-legge 31 maggio 2014, n. 83, convertito con modificazioni dalla legge 29 luglio 2014, n. 106, a favore di strutture alberghiere ed agrituristiche, ai sensi dell’articolo 1, commi da 4 a 7, della legge 11 dicembre 2016, n. 232.

Vuoi maggiori informazioni?

Compila il modulo e fornisci i tuoi dati per essere ricontattato da un consulente.